network professionale retestudi

Consulenza

Per i nostri Clienti, il centro dei nostri obiettivi

Continua...

Soluzioni cloud

Per i nostri Clienti, oltre la tradizionale consulenza.

Continua...

Competenze digitali

Per i nostri Clienti, un cammino verso l'evoluzione.

Continua...

Formazione

Per i nostri Clienti, saper condividere la conoscenza.

Continua...

Fattura Elettronica: novità operative

RETESTUDI.com ti aggiorna sulle novità operative della Fatturazione elettronica.

Dal primo gennaio 2019 entra in vigore l’obbligo della FATTURA ELETTRONICA e, secondo le ultime informazioni governative, NON CI SARA’ UNA PROROGA.

Si tratta di una novità che modificherà notevolmente l’operatività amministrativa delle aziende e, pertanto, si suggerisce ti prestare la massima attenzione a quanto indicato nel presente articolo e successivi in materia di Fatturazione elettronica.

La fattura elettronica:

- può essere creata solo mediante l’utilizzo di strumenti informatici specifici e aggiornati.

- deve essere spedita attraverso canali telematici che richiedono un adeguato monitoraggio degli esiti forniti dall'Agenzia delle Entrate.

 

La novità riguarda:

- tutte le fatture emesse nei confronti dei clienti

- tutte le fatture ricevute dai fornitori che arriveranno solo in formato elettronico.

Rimangono in formato cartaceo, almeno per ora, tutti i documenti contabili diversi dalle fatture quali ricevute fiscali, ricevute di versamenti postali, quietanze di pagamento premi assicurativi, ecc.

 

Il cambiamento è molto ampio e inizialmente comporterà alcuni disagi.

Pertanto, per evitare circostanze critiche, è necessario seguire le indicazioni fornite dallo studio e attivarsi nei tempi che di volta in volta verranno richiesti.

RETESTUDI.com ha già provveduto ad una intensa attività di preparazione e formazione degli operatori e dispone di varie soluzioni tecnologiche per ciascuna esigenza dei Clienti.

Considerata la complessità e diversità delle possibili soluzioni, tutti i Clienti di RETESTUDI.com verranno personalmente contattati per ricevere tutte le indicazioni necessarie.

 

Le novità più rilevanti della Fattura Elettronica

Sono le seguenti:

a) la fattura cartacea NON avrà più nessun valore legale e fiscale. Pertanto eventuali stampe di fatture serviranno solo per fini pratici.

b) la fattura elettronica NON è il documento digitale in formato pdf !    Quindi una fattura in formato pdf, al pari di quella cartacea, è un documento che NON ha nessun valore legale e fiscale.

c) Una fattura elettronica contenente dati errati o NON correttamente spedita telematicamente è un documento che NON ha nessun valore legale e fiscale !

Pertanto, dopo l’invio, il cliente dovrà farsi carico di monitorare gli esiti che l’Agenzia delle Entrate metterà a disposizione entro 5 giorni dal singolo invio.

In caso di rifiuto si dovrà procedere con l’emissione e invio di un nuovo documento.

d) per fare una fattura elettronica serve un software specifico. Word o excel NON si possono più utilizzare.

e) per spedire una fattura elettronica al Cliente serve un canale telematico (sconsigliamo vivamente di utilizzare l'invio tramite PEC)

f) per ricevere una fattura da un fornitore serve un canale telematico (sconsigliamo vivamente di utilizzare la PEC come canale di ricezione)

g) non esistendo più i documenti in formato cartaceo, la conservazione (obbligatoria per legge) deve essere fatta secondo nuove regole digitali

h) una fattura elettronica spedita telematicamente non si può correggere.

Eventuali modifiche (anche solo di tipo descrittivo) richiedono l’emissione + invio di una nota di accredito e successiva emissione + invio di nuova fattura corretta.

Quindi, in caso di errore, i documenti vengono triplicati !

i) in alcuni casi la spedizione dovrà essere effettuata in tempi stretti, massimo 10 giorni dalla data di emissione.

l) le fatture elettroniche sono integralmente acquisite dall’Agenzia delle Entrate che, pertanto, dal 1.1.2019 disporrà anche di tutte le informazioni di dettaglio descrittivo e dei prezzi dei singoli beni e servizi ceduti o acquistati.

 

Fatturazione elettronica: come cambia il rapporto con il commercialista

Per le aziende e attività professionali medio piccole si prospetta un profondo cambiamento nei rapporti operativi con il Commercialista.

Servono nuovi strumenti e nuove competenze che inizialmente il Cliente potrà agevolmente acquisire dal proprio consulente di fiducia. 

Lo studio del Commercialista rappresenta la migliore risposta ai problemi collegati alla fatturazione elettronica.

Il lettore potrà ritenere che queste considerazioni abbiano un fine "di parte" e quindi siano finalizzate a vincolare il rapporto con il Cliente a nuovi strumenti.

In realtà il percorso della digitalizzazione delle aziende è solo all'inizio e la situazione che abbiamo riscontrato negli ultimi mesi evidenzia:

- offerte di soluzioni proposte dal mercato a costi elevati e di scarsa efficenza

- situazioni di operatività amministrative aziendali attualmente già critiche che quindi avranno particolari difficoltà nell'affrontare i cambiamenti richiesti dalla Fatturazione elettronica

- particolar resistenza da parte delle PMI ad affrontare il nuovo mondo delle Fatture elettroniche.

Siamo certi che, una volta entrato a regime, il nuovo sistema della Fatturazione Elettronica porterà ampi benefici che ad oggi ancora ... sembrano non esserci.

Quindi l'invito è a NON considerare la Fatturazione elettronica come un nuovo adempimento o, peggio, come un problema da dover "smarcare".

Ricordiamo infine che la fatturazione elettronica è stata introdotta dal legislatore italiano per creare il Mercato Unico Digitale Europeo previsto entro il 2020.